UN WEEKEND DA NON PERDERE A MANTOVA

un weekend da non perdere

Un weekend assolutamente da non perdere questo itinerario, suggerito dal sito ufficiale delle guide turistiche di Mantova.

Perche´non prenotare una visita guidata ?Ovviamente potete chiedere direttamente a loro perche’ hanno anche un servizio di informazioni su whatsapp.

Cosa vedere

I ciottoli della grande Piazza Sordello, la chiesa cattedrale di San Pietro, testimone di tre epoche. E’ qui i Gonzaga nel 1328 conquistavano la città, spodestando i Bonacolsi. Correva l’anno 1328. 

A destra della cattedrale, la Magna Domus e il Palazzo del capitano risalenti al 200, congiunti a quello detto del plenipotenziario.

A sinistra si trova il settecentesco Palazzo gia’ dei marchesi Bianchi, diventato sede vescovile e, a chiudere, il duecentesco imponente palazzo Bonacolsi, ora dei marchesi Castiglioni, dietro il quale svetta la torre bonacolsiana, con la gabbia nella quale venivano rinchiusi i malfattori.

Un voltone separa Piazza Sordello dal centro storico e mercantile di Mantova

da piazza Broletto alla Torre Comunale

Piazza Broletto e la fontana dei delfini al centro, da una parte l’arco dell’Arengario dall’altra la Torre Comunale con la campana civica racchiudono la mole imponente di Palazzo del Broletto.

La fontana dei delfini in Piazza Broletto

Da non perdere, anche la statua scolpita da un ignoto artista veronese del XIII secolo e’ situata sulla facciata del palazzo, in una nicchia. E’ cosi diventata “la Vecchia Mantova“, alla quale chiunque fosse di passaggio, doveva rendere omaggio quando entrava per la prima volta in citta’.

situata sulla facciata del palazzo, in una nicchia, e’ diventata “la Vecchia Mantova

proseguiamo il nostro weekend da non perdere

Salotto cittadino, nonche’ cuore di Mantova, sono piazza delle Erbepiazza Sordello.

A fianco dell´antichissima Rotonda di San Lorenzo, troverete il maestoso Palazzo della Ragione risalente al 1250 con un immenso salone affrescato nel XIII secolo. Al pianterreno, una serie di ristorantini..perche´non vi fermate per una romantica cena a lume di candela?

Dal tavolino dei bar si scruta l’orologio astronomico della Torre.

Proseguendo, trovate la casa del mercante, un edificio storico situato in piazza delle Erbe. Dominano l’animatissimo spazio le moli imponenti della Basilica di S.Andrea, della Torre e del Palazzo del Podesta’ (angolo suggestivo il sottoportico dei Lattonai), della Torre (Luca Fancelli,1473) con l’orologio di Bartolomeo Manfredi datato 1493.

la casa del mercante in Piazza delle Erbe a Mantova

il Festival della letteratura a Settembre

Da ormai 20 anni, durante il mese di settembre Mantova accoglie il “Festivaletteratura” in cui sono presenti scrittori da tutto il mondo. Tra piazze, teatri e palazzi, uno spazio di cultura dove circolare liberamente e incontrare autori.

Altre informazioni le potete leggere qui, in questo altro mio articolo sulla citta´di Mantova.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.